In libreria: Sassofoni e Pistole. Storia delle relazioni pericolose tra jazz e romanzo poliziesco

Cosa unisce Andrea Camilleri, Raymond Chandler, Michael Connelly, James Ellroy, Giorgio Faletti, Patricia Highsmith, Stephen King, James Patterson, Georges Simenon, Carlo Lucarelli, Jean Claude Izzo, Cornell Woolrich, e molti, molti altri?

Così recita l’incipit della quarta di copertina pensata da Arcana (link al sito sulla pagina del Libro) per il mio lavoro.

La risposta? Ci ho messo circa otto anni a trovarla… E alla fine per arrivarci ho dovuto radunare oltre 350 romanzieri che hanno utilizzato il jazz nei loro libri; e di libri ne ho letti, sfogliati, consultati e compulsati un numero imprecisato, con almeno tre zeri a seguire. Arrivo alla fatidica data dell’uscita in libreria completamente senza fiato. Credo sia comprensibile. Quindi prima di parlare del libro, cosa che farò sul blog, in maniera smaccatamente autopromozionale, mi prenderò qualche giorno di buen retiro (magari con mare e palme in sfondo). Ovviamente ho portato in spiaggia dei gialli…giusto per tornare sul luogo del delitto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...