Gialli, fumetti e jazz. Un piccolo omaggio a Umberto Eco

Il libro Sassofoni e pistole non esisterebbe senza Umberto Eco. Una disamina del giallo letterario come prodotto della cultura di massa e come modo di interrogarsi su alcuni temi nodali per la letteratura o la musica sarebbe stato impensabile senza -cito alla rinfusa i primi titoli che mi vengono in mente- alcuni suoi lavori: Apocalittici e integrati, Sei passeggiate nei boschi narrativi, Il superuomo di massa.

Continua a leggere “Gialli, fumetti e jazz. Un piccolo omaggio a Umberto Eco”