l’eta’ zero di Zirilli

Enzo Zirilli, Zirobop, UR Records, 2015

Enzo Zirilli ha aspettato parecchio prima di approdare ad un disco solista. Lo ha fatto dopo oltre 25 anni di carriera e dopo aver rodato dal vivo un ottimo quartetto che conta sull’apporto di ben due chitarre: Alessandro ChiappettaRobert Luft, con il prezioso sostegno di Misha Mullov-Abbado al contrabbasso a completare la formazione.  Da una decina d’anni Zirilli vive e lavora a Londra, dove le sue soddisfazioni professionali sono cresciute. Nelle interviste spesso Zirilli spiega come la sua scelta di “emigrare” alla non tenerissima età di 36 anni sia avvenuta anche per una sorta di protesta verso il sistema italiano poco meritocratico, per utilizzare un eufemismo corrente. Certo se si può parlare di fuga dei cervelli, forse dovremmo abituarci anche a pensare alla fuga dei talenti. Fino a che la nostra cara penisola rimarrà abitata solo da poveri disillusi e sconfitti. Chiuso l’inciso torniamo a Zirilli. Ormai sulle sue spalle si trova uno “zaino da maresciallo” pieno zeppo di tanta musica suonata ai vertici del jazz e con qualche mirata incursione nel pop d’autore (e in altri generi, mi piace ricordare il funk). Questa raggiunta e ben vissuta maturità artistica ha portato a questo disco, la cui particolarità più evidente è sicuramente il mix di influenze, gestito in modo assolutamente parco, come si vede negli assoli equilibrati di tutti. Zirilli suona la musica che gli piace ascoltare e quella che lo ha influenzato nel corso degli anni. Quindi in questo lavoro troviamo cesellato il prog-rock inglese e vaghi sentori di Pink Floyd con il Brasile meno scontato, o con un Monk riletto senza troppa soggezione, anzi rispettando la sua vena anticonformista e giocosa e con un omaggio alla canzone italiana (Pino Daniele).  Zirilli di suo aggiunge qualche spezia, ma senza esagerare, proprio come farebbe un cuoco attento all’equilibrio finale. Si sente che gli piace assaporare la musica, sentir cantare la melodia prima e oltre al momento squisitamente solistico. Un aspetto che torna a vantaggio di noi ascoltatori di Zirobop.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...