Gialli, fumetti e jazz. Un piccolo omaggio a Umberto Eco

Il libro Sassofoni e pistole non esisterebbe senza Umberto Eco. Una disamina del giallo letterario come prodotto della cultura di massa e come modo di interrogarsi su alcuni temi nodali per la letteratura o la musica sarebbe stato impensabile senza -cito alla rinfusa i primi titoli che mi vengono in mente- alcuni suoi lavori: Apocalittici e integrati, Sei passeggiate nei boschi narrativi, Il superuomo di massa.

Le intuizioni di Eco mi hanno aperto praterie di possibilità: «Due cliché fanno ridere. Cento cliché commuovono». Qui Eco parla del film Casablanca, ma trasferire la sua idea dalla celluloide “noir” alla stampa “gialla” non è stato difficile. Spesso ho trovato in Eco la conferma delle strade che stava prendendo il lavoro. Un esempio è il ragionamento sugli indizi, tanto importanti per il detective quando risolve un caso, che tradiscono gli antecedenti del romanzo giallo risalenti allo Illuminismo. La ricerca della verità deve basarsi su fatti certi. Un modus operandi che muove Eco a considerazioni metafisiche:

Una volta ho scritto [in Postille a Il nome della rosa] che ci piacciono i romanzi polizieschi perché ci pongono la stessa domanda che si pongono le filosofie e le religioni: «Whodunnit? Chi è stato? Chi è il responsabile di tutto questo?». Umberto Eco, cit. in Sassofoni e pistole, pag. 9.

Eco amava il fumetto e non disdegnava il jazz. Ci ha insegnato a stringere tutto insieme per creare reti ammalianti intorno ai propri oggetti di ricerca e di amore.

Ecco come si costruisce una “rete” di senso, capace di avvolgere assieme  questi tre campi.

[La scrittura del poliziesco]…regala momenti di felicità jazz. E ci dà il paradigma della verità. Si può disquisire all’infinito sul fatto se Cristo fosse o meno figlio di Dio, ma non ci sono dubbi: Superman è Clark Kent. (intervista a Umberto Eco, cit. in Sassofoni e pistole, pag. 10).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...